ROYAL WEDDING E LA SCARPETTA DI CRISTALLO

ROYAL WEDDING E LA SCARPETTA DI CRISTALLO

ROYAL WEDDING E LA SCARPETTA DI CRISTALLO

Che sia tutto vero, falso, costruito, premeditato, francamente non importa. Almeno per oggi o domani o ancora per qualche giorno.

Sfido chiunque a non essersi distaccato dalla propria realtà e non aver sognato per un paio d’ore la scarpetta di Cristallo

Per quanto disillusi dai sogni, colpiti tutti i giorni da una quotidianità cruda e meschina, difficile e disincantata dei giorni nostri, e’ inevitabile fantasticare e giocare con la mente e pensare che da qualche parte, le favole esistono.

E’ a quelle che spesso ci aggrappiamo e pensiamo, quelle fiabe mai reali, mai concrete, mai realizzate.

 

ROYAL WEDDING E LA SCARPETTA DI CRISTALLO
Kate e i bambini

 

ROYAL WEDDING E LA SCARPETTA DI CRISTALLO
Il velo

 

Tutto il tempo della diretta, scattando foto con un vecchio cellulare, mi sono accorta che i muscoli facciali erano distesi in un sorriso dolcissimo e melanconico, tra ricordi e attualità, speranze ed illusioni, delusioni e amarezze.

 

ROYAL WEDDING E LA SCARPETTA DI CRISTALLO
Mamma di Megan, emozionatissima

 

Grande il discorso sull’amore del reverendo Michael Curry, 66 anni, americano,  capo della Chiesa episcopale degli Stati Uniti d’America. Declama il potere dell’amore che dovrebbe avere sugli esseri umani in un mondo in cui ci si ammazza per poco, per rabbia, per disperazione, per religione, per etnia, per sesso.

 

ROYAL WEDDING E LA SCARPETTA DI CRISTALLO
Reverendo Michael Curry

Col coro Gospel, che cala a fagiolo, durante la cerimonia ci si rende conto del grande disegno comunicativo della Gran Bretagna.

 

ROYAL WEDDING E LA SCARPETTA DI CRISTALLO
Direttrice del coro con “Cofana” grigia satinata

 

Xanax a gogò per la Regina e il protocollo reale, ma obiettivo simil nobile per il rilancio di una grande monarchia.

ROYAL WEDDING E LA SCARPETTA DI CRISTALLO
La regina Elisabetta e il principe Consorte

Tutto e’ stato studiato a tavolino; quello governativo, politico, religioso, economico, monarchico….

 

 

Niente al caso, ma una gran bella favola!

Cenerentola, e la sua scarpetta di cristallo, e’ super attuale.

 

ROYAL WEDDING E LA SCARPETTA DI CRISTALLO
Finalmente sposi!

 

ROYAL WEDDING E LA SCARPETTA DI CRISTALLO
Ragazzi…… in carrozza!

 

ROYAL WEDDING E LA SCARPETTA DI CRISTALLO
Lady D

Un pò di Gossip

Un libro e’ sempre un’ottima idea

 

QUANDO UNA DONNA SCEGLIE UN OGGETTO GIOIELLO

QUANDO UNA DONNA SCEGLIE UN OGGETTO GIOIELLO

QUANDO UNA DONNA SCEGLIE UN OGGETTO GIOIELLO

Lo sapevate che il color sabbia da un ‘ energia ai nostri pensieri e permette di volare con la fantasia e migliorare la qualità della vita?

Erika Calesini , artista che possiede una vasta cultura cromatica (noblesse oblige), ha deciso di farsi orafa per alcune ore ( immaginiamo una miriade di piccola lavorazione artigianale, data la vastità della superficie del mezzo di trasporto “utile”, e la precisione geometrica del design). Ha creato questo prototipo, lo ha ricoperto di preziosa  morbida lana bouclette applicandoci delle perle ton sur ton,   il tutto  illuminato da palline oro all’interno di ogni losanga.

QUANDO UNA DONNA SCEGLIE UN OGGETTO GIOIELLO
Erika Calesini all’opera ” PICCOLA PERLA” creata per Lancia in collaborazione con White e Ramponi Stones And Strass
QUANDO UNA DONNA SCEGLIE UN OGGETTO GIOIELLO
Lancia Ypsilon di Erika Calesini per White Milano

Ma Erika non sa che per noi donne , abbinare il nostro stile di vita con gli accessori che  usiamo quotidianamente è un sogno.

QUANDO UNA DONNA SCEGLIE UN OGGETTO GIOIELLO
Pietre Ramponi

Se dovessi guidare questa macchina gioiello mi vestirei color sabbia del deserto per sentirmi parte integrante di un mezzo di trasporto che potrebbe portarmi ovunque , e  secondo la destinazione da raggiungere, mi creerei un look diverso.

QUANDO UNA DONNA SCEGLIE UN OGGETTO GIOIELLO
Sahariana rivisitata

Dalla sahariana rivisitata in chiave più moderna all’abito in chiffon da gran sera, dai  drappeggi fascianti, ci metterei una clutch con le stesse perle rosa cipria e oro, e per tuffarmi negli anni 30, aggiungerei un fascinator  con piume, passando per la mise più decontractee ma non per questo meno chic del tailleur business classico e delicatamente gessato portato con delle decolletes tempestate delle stesse  perle  rosa delicato della Ypsilon , mi sentirei un eroina del far west adottando uno stile cavallerizzo in camaieu, e  mi piacerebbe essere, comoda e chic con un caldo fourreau di lana con la capeline trattenuta da un velo come nei films sull’Africa (so per certo per averlo sperimentata personalmente che si può benissimo guidare questa macchina con un cappello in testa).

QUANDO UNA DONNA SCEGLIE UN OGGETTO GIOIELLO
Completi Chic color sabbia

Ma che dire di un vestito da cocktail raffinato del colore sabbia del deserto.

QUANDO UNA DONNA SCEGLIE UN OGGETTO GIOIELLO
I colori della terra

Addirittura potrei essere  la sposa indipendente che arriva elegantemente al volante di una carrozza color rosa antico pastello già decorata senza bisogno di un corteo, versione moderna del matrimonio che qualsiasi wedding planner si sognerebbe d’inventare !!!!!!

QUANDO UNA DONNA SCEGLIE UN OGGETTO GIOIELLO
Sposa color sabbia

L’arte è moda e la  moda è l’ottava arte!  Non finirà mai di stupire,  progettisti, designer e ingegneri del mondo automobilistico ………………….

 

Riferimenti:

Sito di Erika Calesini e la sua pagina FB

Sito di Ramponi e pagina FB

Sito Christian Louboutin  FREE SHIPPING Online & In Stores

articolo di Michelle Kling Hannover  

Image Consultant , esperta in camouflage e stylist , giornalista di MICHELLEMKLING3@GMAIL.COM
+39.333 8126999
La pagina FB di Michelle
error: Contenuto protetto !!